Le disattenzioni difensive

IMG_7130

Domenica 11 ottobre.
Dopo l’utilizzo di  Milicevic  e Ragosta  in zona di attacco (già una settimana prima)  non sono bastati gli innesti di di Guido Cozzolino, Christian Garofalo e Diego Petrarca nel reparto difensivo per portare a casa un risultato pieno allo Stadio -Donato Curcio- contro il Serpentara. Un pareggio frutto di una malcelata fragilità psicologica e calo di concentrazione agonistica che hanno riproposto atteggiamenti ed errori, soprattutto in fase difensiva, vanificando quanto di buono si è potuto apprezzare, invece, nel reparto avanzato. Eppure la gara specialmente nella prima frazione di gioco è stata condotta dai nostri moschettieri in modo vibrante ed accorta potendo, alla fine, contare sulla magnifica conclusione a rete di Arcangelo Ragosta che completava una prestazione generale della squadra più che buona. Il secondo tempo si apriva dunque con il vantaggio di una rete ma con un calo di determinazione, nonostante il gol di Petrarca che ristabiliva le distanze dopo il gol del pareggio ad opera del laziale De Santis lasciato indisturbato in area. Non parliamo di tenuta atletica o di capacità di costruire gioco da parte dei nostri ragazzi, quanto della componente “maliziosa” utile a controllare la gara e nel rintuzzare le velleità avversarie senza sbavature od insicurezze. E’ il leitmotiv che dall’inizio del campionato inficia il cammino di questo gruppo. Il pareggio della squadra laziale appare essere infatti lo specchio di un atteggiamento difensivo “pasticcione” che ci condanna inopinatamente a guardare una classifica avara in termini di punteggio. Ripetiamo che il nostro obiettivo è, e resta, la salvezza in questo girone di ferro; confidiamo però che sapremo trovare, tutti insieme, le energie e la giusta concentrazione perché questo avvenga. Crederci sempre mollare mai.

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful