Dettori-Reginaldo. Il Picerno vince in rimonta contro l’ACR Messina: finisce 2-1 al “Viviani”

Un grande Picerno ribalta lo svantaggio iniziale e batte 2-1 l’ACR Messina, grazie alle reti di Dettori nel primo tempo e di Reginaldo nel secondo. Allo stadio “A.Vivani” la squadra di mister Palo, vince quindi in rimonta, dopo lo svantaggio iniziale firmato Adorante. Quella della Leonessa una gara attenta e impeccabile. La squadra sale così a 8 punti in classifica dopo 5 giornate, frutto di due pareggi e due vittorie, a Torre del Greco e oggi contro l’ACR Messina. 

LA CRONACA – Al 16′ pt il Messina passa in vantaggio, su traversone di Catania, Ferrani ribatte corto e Adorante con il destro ne approfitta e sigla l’1-0 del Messina. La risposta del Picerno non tarda ad arrivare, Reginaldo ne salta due il suo destro, strozzato da Morelli trova la pronta risposta di Lewandowski, che salva il risultato. E’ un Picerno in forcing totale che pareggia la partita al 26′ pt, D’Angelo serve Pitarresi, che pesca con un filtrante Vanacore, il suo traversone viene respinto dalla difesa avversaria, la palla arriva sui piedi di Dettori, che con il destro da oltre trenta metri, trova la rete del pareggio. Al 40′ pt traversone di Guerra, la palla arriva a D’Angelo che controlla con il sinistro e calcia con il destro, provvidenziale l’intervento di Lewandowski, che salva il risultato. Nella ripresa al 6′ st Pitarresi recupera palla su Catania, discsa sulla destra, il suo traversone viene fermato da un fallo di mani di Damian. Dal dischetto Reginaldo spiazza Lewandowski e sigla la sua prima rete con la maglia della Leonessa. Il Picerno passa in vantaggio sul Messina, 2-1. Al 21′ st uno scatenato Reginaldo, dribbling secco su Damian, di prima intenzione serve un assist filtrante per l’inserimento di Terranova che a tu per tu con Lewandowski, viene fermato dall’estremo difensore che respinge con un grande intervento. Nel finale il Messina ci prova con Fantoni dalla distanza, Albertazzi attento blocca con sicurezza. Dopo 5′ di recupero triplice fischio e festeggiamenti più che meritati per i tifosi e la squadra in campo, che mercoledì sarà in campo per il turno infrasettimanale nella difficile trasferta di Monopoli.

IL TABELLINO

AZ PICERNO (4-2-3-1): Albertazzi, Vanacore (1′ st Setola), Ferrani, Allegretto, Guerra, Dettori (18′ st De Ciancio), Pitarresi, D’Angelo (44′ st Viviani), Carrà, Reginaldo (33′ st De Franco), Vivacqua (18′ st Terranova). A disp. Summa, De Cristofaro, Alcides Dias, Gerardi, Garcia R, Stasi, Coratella. All. Antonio Palo
MESSINA (4-4-2): Lewandowski, Morelli, Fantoni, Carillo, Sarzi, Fofana, Damian, Simonetti (22′ pt Russo (29′ st Marginean)), Catania (29′ st Busatto), Adorante, Vukusic. A disp: Fusco, Rondinella, Fazzi, Goncal, Konate, Marginean, Di Stefano, Milinkovic. All. Salvatore Sullo.
RETI: 16′ pt Adorante (M), 26′ pt Dettori (P), 6′ st Reginaldo (P)
ARBITRO: Luca De Angeli (sez. di Milano) ASS. Conti (sez. di Seregno), Moroni (Sez. di Treviglio) – Quarto Ufficiale: Maria (Monza)
NOTE: Ammoniti: 42′ pt Russo (M), 44′ pt Vanacore (P), 15′ st Carrà (P), 33′ st Damian (M) – Espulso: 28′ st Adorante (M) per fallo di reazione su Allegretto. Recupero: 1′ pt – 5′ st  – Corner: 4-2

– ufficio stampa AZ Picerno –

FOTO ANTONELLA PACE – AZ PICERNO

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful