BlackOut e cali di tensione

12029815_512924792199312_3084030609648884388_oArchiviamo l’ultima  gara disputata dei nostri ragazzi non potendo non commentare una prestazione  che ha visto i consueti alti e bassi più che nel gioco espresso quanto soprattutto nella tenuta mentale. Certamente  affrontare una squadra corazzata come il Taranto FC non è impresa facile per nessuno, potendo  contare su elementi dal notevole tasso tecnico e fisico di evidente categoria superiore. Eppure i ragazzi guidati da mister De Pascale hanno tenuto botta per un’ora buona, lottando, proponendo ed in qualche occasione spaventando l’accorta difesa ionica. La gran mole di lavoro però non riesce a trovare concretezza in avanti, dove probabilmente qualcosa ancora inceppa il nostro ariete Savasta, generoso quanto impreciso. Il suo valore potenziale non si è ancora dispiegato ma sappiamo ed attendiamo fiduciosi che presto dimostri le sue qualità; non dimentichiamo che il raggruppamento H del Campionato Nazionale Dilettanti è tra i più difficili e “tosti” anche per calciatori navigati. Nella zona nevralgica del campo i vari Bacio, Ciranna, Esposito, Gerardi, Tarascio combattono come gladiatori costruendo e ricucendo azioni che fotografano una costruzione di gioco veloce, piacevole e ficcante. La linea difensiva, al pari della linea di “fuoco”soffre un po’ di imprecisione, più che sui gesti atletici su una corretta ed efficiente comunicazione tattica, situazione perfettamente fotografata in occasione del primo gol del Taranto ad opera dello scaltro Genchi. Appare nel complesso evidente che stiamo pagando lo scotto ed il dazio dell’inesperienza in questa prima fase del campionato, ma le potenzialità ci sono ancora tutte per poter dire la nostra e, soprattutto, condurre in porto una salvezza che, non dimentichiamolo, è il nostro obiettivo. Non nascondiamo che ci troviamo tutti in un momento delicato, e dopo aver rotto il ghiaccio, seppur non nel modo da tutti immaginato, ora è tempo di dimostrare che oltre al bel gioco sappiamo anche essere mentalmente e sportivamente duri, cinici e spietati. Il doppio confronto esterno (Coppa Italie e Campionato) nell’arco di quattro giorni con la capolista  Francavilla FC (veterana di questo girone con il suo esperto tecnico Lazic) ed a seguire il Fondi, squadra partita con ambizioni diverse dalla nostre,  tra le mura amiche sapranno darci la conferma della crescita definitiva di questo gruppo di ragazzi che portano in alto i colori della Polisportiva AZ Picerno.

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful