Anche Picerno si muove per aiutare la piccola Isabella di Cava de Tirreni

28383304_2099463093606245_508884850_nAnche Picerno si muove per aiutare Isabella, la bambina di 3 anni di Cava de Tirreni gravemente malata a causa di un tumore che gli è stato diagnosticato nel giugno del 2017. I tifosi del Picerno hanno deciso di sostenere anche loro l’iniziativa “Aiutiamo Isabella”, già lanciata nelle settimane scorse dai supporters della cavese.  «Lo scorso giugno 2017 a Isabella è stato diagnosticato un tumore al cervello, è terminale”, hanno raccontato i genitori, che hanno aggiunto: “Dopo sei settimane di radioterapia e chemioterapia iniziate a luglio, le sue condizioni sono migliorate ma purtroppo il tumore riprenderà ad espandersi presto. Isabella non riuscirà a parlare, a camminare, a mangiare e forse nemmeno a respirare. I bambini con questo tipo di tumore sopravvivono solo un anno dopo la diagnosi e a Isabella potrebbero rimanere solo altri cinque mesi di vita. Non ci sono cure per questo tipo di tumore e non si può rimuovere chirurgicamente. La nostra ultima speranza e quella di provare una cura sperimentale all’estero. Ci appelliamo a voi per aiutarci a raccogliere fondi per poterla curare e mantenerla in vita». Per aiutare Isabella e i suoi genitori è partita via web una raccolta fondi che in poco tempo ha già raccolto 17 mila sterline. Alla famiglia Fandino occorrono 350 mila sterline (cioè circa 400 mila euro). La raccolta fondi è in corso anche presso la parrocchia di Sant’Arcangelo di Cava de’ Tirreni. Domenica allo stadio a Picerno ci sarà un salvadanaio per la raccolta dei fondi da destinare alle cure della piccola. 

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful